Si è voluto chiamarla Intrecci quasi a testimoniare il desiderio di mettersi in gioco con altri per tessere una rete di relazioni buone, senza chiusure e senza preconcetti, aperti a misura del mondo. Voglia il cielo che tutti ci sentiamo un po’ coinvolti e intrecciati nel vivere, testimoniare e progettare la pace.
Don Gian Paolo Citterio, Discorso alla città di Rho, maggio 2004

dusturIn occasione delle celebrazioni per la Festa della Liberazione, l’ANPI e la rete Convochiamoci per la Pace, organizza la proiezione del docu-film Dustur.  L’evento, ad ingresso gratuito, si terrà mercoledì 19 aprile alle ore 20,45, presso la Sala consiliare di Magenta in via Fornaroli, 50.

Il film racconta la storia di un gruppo di detenuti del carcere Dozza di Bologna che partecipa ad un corso di educazione civica promosso da Ignazio, un monaco impegnato che ha vissuto per anni in medio oriente e conosce molto bene l’arabo e il diritto islamico. Ignazio è aiutato da Yassine, un giovane mediatore culturale musulmano, a cui spetta il compito di tradurre in arabo e in italiano i contenuti del corso. Ad ogni lezione del corso è presente un ospite esterno. Tra questi, vi è anche Paolo Branca, islamista e docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che parteciperà alla serata  del 19 aprile per confrontarsi con il pubblico e raccontare la propria esperienza nella realizzazione del film.

martini hp

video intrecci hp

caritas amb hp