Si è voluto chiamarla Intrecci quasi a testimoniare il desiderio di mettersi in gioco con altri per tessere una rete di relazioni buone, senza chiusure e senza preconcetti, aperti a misura del mondo. Voglia il cielo che tutti ci sentiamo un po’ coinvolti e intrecciati nel vivere, testimoniare e progettare la pace.
Don Gian Paolo Citterio, Discorso alla città di Rho, maggio 2004

lavoraconnoi 300x300Se vuoi lavorare con la cooperativa sociale Intrecci puoi consultare le posizioni aperte oppure inviare il tuo C.V. registrandoti gratuitamente.

LE POSIZIONI APERTE    INVIA IL TUO C.V.