mamadou barry 2Mercoledì 22/11/2017, Ore 6.00 del mattino, si parte: destinazione Roma. Mamadou e Barry mi aspettano puntuali al binario 1 della stazione di Rho. Ci aspetta un viaggio unico.
A seguito di una segnalazione avuta da Caritas Ambrosiana, inerente l’attivazione di borse di studio/lavoro da parte della Federazione Italiana Pubblici Esercizi a favore di richiedenti asilo, i Mamadou e Barry vengono proposti per questa opportunità. Quello che non ci aspettavamo era che venissimo coinvolti nell’assemblea nazionale di questo Ente e meno ancora che proprio Mamadou e Barry fossero scelti per rappresentare tutti i beneficiari di questa iniziativa. Così si parte alla volta di Roma, più precisamente palazzo San Calisto, quartiere Trastevere. I ragazzi hanno espressioni e occhi curiosi soprattutto quando, lasciato il treno, attraversiamo la città eterna e dai finestrini del bus si intravvedono squarci di città. Speriamo- e spero- che il calendario delle attività ci permetta di visitare qualcosa di questo fantastico luogo.

Arrivati a Trastevere, all’interno di una stanza gremita da un centinaio di associati e alla presenza del Cardinal Turkson, Barry e Mamadou ricevono dall’alto prelato e a nome del presidente della Fipe, Dott. Stoppani, l’attestato di partecipazione a questa borsa studio/lavoro. La borsa di studio/lavoro prevede un corso di formazione come panificatore/pizzaiolo e uno stage presso un esercizio Fipe dove applicare ciò che si è imparato. Luci, telecamere e applausi non fanno scomporre i nostri due boys che, spavaldi e sorridenti, ringraziano e salutano a loro agio la platea.

Per fortuna riusciamo anche a visitare qualcosa, il Campidoglio e la statua della lupa, passiamo di fianco all’altare della patria e percorriamo via dei Fori Imperiali fino al Colosseo.
I ragazzi hanno fanali al posto degli occhi e le domande sono numerose. Speriamo di non aver fornito informazioni sbagliate!
Paolo Pastò

mamadou barry colosseoIL PENSIERO DEI 2 PROTAGONISTI

Come è andato il viaggio a Roma?

“E’ stata una cosa molto importante per me perché è una cosa che mi aiuterà per il mio futuro. Abbiamo fatto una visita per la città e abbiamo visto il Colosseo, i fori imperiali, il milite ignoto, la lupa….è stata una giornata bellissima”. (Diallo Mamadou Saliou)

“Quando aspettavo di essere chiamato sul palco ero contento perché stavamo per fare una cosa molto bella. C’era tanta gente e avevo voglia di salire e ritirare la borsa di studio. Quando abbiamo finito siamo ritornati in Stazione termini per riprendere il treno per Milano e tornare a casa a Rho”. (Ady Barry)

Ringraziamo Caritas Ambrosiana e Fipe per l’opportunità che ci hanno dato.

martini hp

video intrecci hp

caritas amb hp