Si è voluto chiamarla Intrecci quasi a testimoniare il desiderio di mettersi in gioco con altri per tessere una rete di relazioni buone, senza chiusure e senza preconcetti, aperti a misura del mondo. Voglia il cielo che tutti ci sentiamo un po’ coinvolti e intrecciati nel vivere, testimoniare e progettare la pace.
Don Gian Paolo Citterio, Discorso alla città di Rho, maggio 2004

Sostieni anche tu le attività di Intrecci! Ci sono tante strade per aiutarci:sostieniintrecci 300x300

  1. Puoi diventare volontaria o volontario all'interno delle nostre attività
  2. Puoi lavorare con noi
  3. Puoi effettuare una donazione tramite bonifico bancario:
    presso BANCA PROSSIMA Milano - IBAN: IT24 S 03359 01600 100000008014
    pressoCREDITO BERGAMASCO Rho - IBAN: IT91 R 03336 20500 000000001187
  4. Se rappresenti un'impresa puoi sostenere uno dei nostri progetti tramite azioni di responsabilità sociale
  5. Puoi destinare a Intrecci il Cinque per mille dell'Irpef: Il tuo 5x1000 per Intrecci

lavoraconnoi 300x300Se vuoi lavorare con la cooperativa sociale Intrecci puoi consultare le posizioni aperte oppure inviare il tuo C.V. registrandoti gratuitamente.

LE POSIZIONI APERTE    INVIA IL TUO C.V.

volontariato 300x300La cooperativa Intrecci si sente parte della grande rete Caritas; Caritas - da sempre attenta alle situazione di svantaggio, difficoltà e povertà - promuove e sostiene il volontariato.

“Il volontariato è attenzione concreta di ognuno nei confronti di chi vive una situazione di disagio e di marginalità. In un’epoca storica nella quale si è sempre più spinti all’individualismo e alla rincorsa del profitto, si rischia di dimenticare che non tutto si può comprare, che il nostro sguardo sul mondo non può né deve ridursi ad un sentire disattento e di conseguenza superficiale rispetto a quanto ci circonda. L’altro non è alieno da me, l’altro rappresenta un mondo che si interseca con il mio, che si incontra con il mio nel momento in cui apro gli occhi e gli faccio spazio. E’ necessario acquisire quindi la consapevolezza della nostra personale responsabilità sociale che deve diventare gesto concreto nella costruzione di un benessere che possa rendere partecipe l’altro.”
(Delegazione Regionale delle Caritas Diocesane della Lombardia, 2011)

Nell’ambito dei servizi e delle attività della cooperativa Intrecci, prestano gratuitamente la loro opera più di 200 volontari e volontarie; ogni settimana si affiancano e integrano il lavoro degli educatori e degli operatori sociali o sostengono azioni autonome di promozione, sostegno e assistenza di persone in condizioni di svantaggio.

In particolare, i volontari svolgono un ruolo fondamentale nelle attività di contrasto e assistenza della grave marginalità nell’ambito del progetto “In cordata doppia”, nella gestione settimanale del centro ricreativo Arcobaleno, dedicato alle persone disabili e nei numerosi doposcuola.

Il tuo 5 per mille

mensa 5x1000 2014

Può mettere i margini al centro

A ognuno di noi è capitato, almeno in qualche occasione, di sentirsi escluso. Si tratta di circostanze poco gradevoli e quasi sempre si avvertono sentimenti negativi: vergogna, frustrazione, disistima, rabbia.

Ci sono persone e famiglie che trascorrono quasi tutta la loro vita ai margini della nostra società o che rischiano di essere emarginate ed escluse nonostante un’esistenza tutto sommato regolare. Vecchie e nuove povertà, le chiamano.
Quando ti trovi ai margini, allora comprendi come sia bello e importante che qualcuno ti venga incontro, ti ascolti, ti dia una mano.

La cooperativa sociale Intrecci dal 2003 intende rispondere ai problemi e ai bisogni delle persone più fragili con iniziative e servizi praticabili e sostenibili nel tempo.

Cerca, insomma, di mettere i margini al centro.

Se ritieni che sia un obiettivo da perseguire insieme, se sai metterti nei panni di chi fa più fatica, se pensi che occuparsi di rifugiati, persone con disabilità, famiglie fragili e persone senza fissa dimora sia un dovere civico, allora sostienici.

Destina a Intrecci il tuo 5 per mille.

Ogni contribuente, senza alcun costo aggiuntivo, può destinare il 5 per mille dell'imposta sul proprio reddito al sostegno delle organizzazioni che svolgono attività di utilità sociale (ONLUS).

Al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi é pertanto possibile esprimere la propria scelta a favore delle attività sociali della cooperativa sociale Intrecci onlus.

E’ facile. Si tratta solo di:

  1. firmare nell'apposito spazio della dichiarazione dei redditi
  2. indicare nelle apposite caselle il codice fiscale della Cooperativa Intrecci:

03988900969

Grazie!

martini hp

video intrecci hp

caritas amb hp