Skip to main content
Notizie

Una bella responsabilità

By 26 Giugno 2018Aprile 17th, 2020No Comments

Giovedi 7 giugno abbiamo festeggiato i 15 anni di attività della nostra cooperativa. E’ stato un bel momento di festa, all’interno del quale abbiamo avuto modo di ascoltare Ennio Ripamonti, formatore, che ci ha illustrato il suo libro intitolato “Collaborare”. Al momento del pranzo ci hanno raggiunto alcuni amici: Giovanni Carrara, presidente del Consorzio Farsi Prossimo, Mons. Peppino Maffi, Luciano Gualzetti, direttore della Caritas Ambrosiana.

Al termine del pranzo abbiamo tagliato la torta e festeggiato così la cooperativa. Nel pomeriggio dello stesso giorno si è riunita l’assemblea soci che, dopo aver approvato il bilancio consuntivo del 2017, ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Cooperativa: oltre al sottoscritto, Barbara, Milena, Paola, Aurora, Massimo, Oliviero. A tutti loro un ringraziamento per la disponibilità e la decisione di assumersi la responsabilità di amministratori della cooperativa. Un saluto e un ringraziamento va a Marco e Elena, che per motivi diversi non hanno potuto rinnovare il mandato di consiglieri.

Il nuovo consiglio dovrà amministrare la cooperativa per i prossimi tre anni nel solco di quanto fatto finora, compito importante e impegnativo. Pima della nomina del nuovo Cda, abbiamo ascoltato e salutato Massimo, che dopo quindici anni lascia la presidenza del Consiglio di Amministrazione, ma rimane all’interno del consiglio, così da accompagnare il nuovo Cda con la sua esperienza e competenza.

Tra le molteplici cose da fare, giusto una settimana dopo, il 15 e il 16 giugno, abbiamo avuto l’audit per la certificazione di Qualità, che ha visto impegnati nel lavoro preparatorio la direzione, la nostra responsabile della qualità e tutti i responsabili di area e coordinatori. Sono state due giornate intense, caratterizzate dalla visita in ben sette servizi della cooperativa distribuiti tra le province di Milano e Varese.

Sabato alle 12 ci siamo ritrovati nella sede di Varese per le conclusioni da parte degli esaminatori: pur nella complessità ed estensione dei nostri servizi, ci hanno riconosciuto una buona organizzazione e gestione degli stessi e un buon collegamento fra le varie figure interessate al monitoraggio dei progetti.

Ma il complimento più bello esula apparentemente dai coefficienti/indicatori del sistema qualità: nei servizi che hanno visitato hanno trovato operatori, che dal loro punto di vista, erano seri, ben preparati e motivati; hanno visto la passione per il lavoro svolto e la dedizione affinché tutto sia fatto sempre nel miglior modo possibile.

Credo sia questa una delle cose più importanti che la cooperativa oggi ha; per me personalmente e per il nuovo Cda è una grande responsabilità quella di preservare, incoraggiare e rinforzare questo patrimonio, per affrontare nel modo migliore i compiti che ogni giorno ci troviamo a svolgere nel nostro impegno quotidiano.

Con l’auspicio di saper leggere sempre ciò che la realtà ci mostra, auguro davvero ad ognuno di voi un buon cammino di lavoro, forti della consapevolezza che insieme sapremo affrontare nel miglior modo possibile le sfide che la cooperativa dovrà sostenere in questo delicato momento di passaggio di responsabilità.

Mario Salis