L’emergenza Coronavirus ha colpito duramente il nostro Paese. Fortunatamente questa complessa situazione sta anche facendo emergere tanta solidarietà, che si traduce in gesti e progetti che portano aiuto a chi ne ha più bisogno. Un’importante iniziativa, nata da un accordo tra Caritas Italiana ed Esselunga a livello nazionale, è quella della “Spesa Solidale”, che ha visto la luce nell’aprile scorso e che continuerà fino a metà ottobre 2020.  

Donando i propri punti Fìdaty, i 5,5 milioni di clienti che aderiscono al programma Fìdaty (il programma fedeltà di Esselunga) possono sostenere il progetto “Spesa Solidale”. E’ possibile donare direttamente presso le casse dei supermercati Esselunga oppure online, su sito e da App. I punti raccolti consentono a Esselunga di donare beni di prima necessità per un valore di 15 euro ogni 1000 punti Fìdaty donati. I prodotti vengono poi distribuiti sul territorio in relazione alle donazioni effettuate in ogni singolo negozio e consegnati alla rete delle Caritas diocesane presenti in tutta Italia che, attraverso il circuito degli Empori della Solidarietà e dei servizi di distribuzione a livello parrocchiale, provvedono a metterli a disposizione delle famiglie più in difficoltà.

Anche gli Empori della Solidarietà gestiti dalla cooperativa Intrecci a Varese, Saronno e Garbagnate Milanese ricevono derrate di prodotti attraverso questo progetto, che consente di aiutare in modo sempre più efficace le famiglie e di rispondere in modo adeguato ad una situazione di difficoltà che l’emergenza ha certamente accentuato, ma era già presente anche prima del virus. 

Dario Giacobazzi

Info: emporio.garbagnate@coopintrecci.it